Home

Sicurezza sul lavoro: quale cassetta di primo soccorso ti serve?


Secondo quanto stabilito dal Decreto Ministeriale 388/2003, tutte le aziende devono organizzare la loro sicurezza in modo che in ogni luogo di lavoro la cassetta di pronto soccorso sia in una posizione facilmente accessibile e ben segnalata. Deve inoltre essere sempre presente un mezzo di comunicazione idoneo per attivare rapidamente il Servizio di Emergenza Sanitario Nazionale.


Il territorio nazionale

Per garantire la sicurezza di tutti i lavoratori ed essere in regola con le norme della sicurezza sul lavoro, per le aziende e le unità produttive in generale, è obbligatorio tenere all'interno della propria attività almeno una cassetta di pronto soccorso. L’articolo 45 del decreto legislativo 81/2008, facendo riferimento al decreto ministeriale 388 del 2003, determina il contenuto della cassetta di pronto soccorso e i requisiti per svolgere il corso di formazione di primo soccorso.
Le aziende vengono classificate in tre gruppi - A, B e C - in base alla tipologia di attività svolta, al numero di lavoratori e ai fattori di rischio. Il gruppo di appartenenza viene identificato dal datore di lavoro, eventualmente in accordo con il Medico Competente del Lavoro.

Le aziende del gruppo A sono quelle a elevato rischio, come per esempio centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari, aziende estrattive e altre attività minerarie, fabbriche di eslposivi, polveri e munizioni, oppure aziende con oltre 5 lavoratori ad alto indice infortunistico INAIL o aziende agricole con oltre 5 lavoratori a tempo indeterminato. Le aziende del gruppo B sono quelle con 3 o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A (quindi non sono ad elevato rischio). Le aziende del gruppo C sono quelle con meno di 3 lavoratori che non rientrano nel gruppo A (quindi non sono ad elevato rischio e hanno fino a 2 dipendenti).

Se la tuaazienda non è classificata ad elevato rischio, dovrai dotarti della cassetta dipronto soccorso conforme al D.lgs. 81/2008 allegato 1 se ci sono più di 2dipendenti, o allegato 2 se ci sono fino a 2 dipendenti.


Valigetta per aziende ITALIA fino a 2 dipendenti conforme al D.lgs. 81/2008 Allegato 2

Valigetta per aziende ITALIA con più di 2 dipendenti conforme al D.lgs. 81/2008 Allegato 1


La Provincia Autonoma di Bolzano

Le aziende della provincia autonoma di Bolzano devono inoltre rispondere al Decreto del Presidente della Provincia 25/2005 che stabilisce il contenuto specifico delle cassette, maggiorato rispetto al decreto nazionale.

Attenzione: in questo caso verifica che le cassette di pronto soccorso o i reintegri delle stesse, siano conformi al D.P.P. 25/2005, allegato 1 nel caso in cui ci siano più di 2 dipendenti, allegato 2 nel caso in cui ci siano fino a 2 dipendenti.


Valigetta per aziende BOLZANO fino a 2 dipendenti conforme al D.P.P. 25/2005 Allegato 2

Valigetta per aziende BOLZANO con più di 2 dipendenti conforme al D.P.P. 25/2005 Allegato 1 


Scarica la brochure informativa con i prezzi di offerta delle cassette e dei reintegri Boscarol!

OSCAR BOSCAROL S.r.l.

Via Enzo Ferrari 29, 39100 Bolzano BZ Italy

P.IVA e Cod. Fisc. 01458460217

C.C.I.A.A. Bolzano 122284 – Reg. Imprese BZ 008-17601

Registro C.C.I.A.A. Bolzano RAEE IT08030000003921

Tel. +39 0471932893 Fax. +39 0257760140

E-mail: info@boscarol.it